Passa ai contenuti principali

Come ti rovino le vacanze

Era da una vita che non ridevo così. Pensavo che fosse una scopiazzatura dei soliti filmetti forzati, che devono far ridere ad ogni costo. Il titolo poi richiama il filone dei "Come ti..." ecc. ecc. In realtà il titolo è "Vacation" e richiama il filone degli anni '80 con Chevy Chase e Beverly D'angelo, che ho visto da bambina assieme ai miei genitori e ho riso tantissimo... Qui ritroviamo l'allora piccolo e ingenuo figlio della coppia, ormai cresciuto e con famiglia al seguito che decide di rivivere la sua migliore vacanza, appunto quella al parco divertimenti Walley World, portando la sua famiglia sulle montagne russe più favolose di sempre. Inizia il viaggio della famiglia Griswold, in un'auto presa in affitto che ha dell'incredibile; lungo la strada si fermeranno a casa della sorella di lui e del suo maritino superdotato di addominali e "altro" che sembrano non voler vedere anche se messo in bella mostra... (stavo morendo dalle risate...) Faranno una sosta alla confraternita dell'università frequentata da lei e scopriranno vecchi altarini tra mille figuracce e risate... (le lacrime agli occhi...), l'auto darà di matto e si distruggerà, faranno soste ripetute per godersi il viaggio ma andrà sempre peggio. La sosta alle "terme" è indimenticabile... E poi si continua così per tutto il film, ridi all'inizio, durante e alla fine... Consigliassimo!!!

Commenti